Consulenza Industria 4.0

Il Piano nazionale Impresa 4.0 (già Industria 4.0) è l’occasione per tutte le aziende che vogliono cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale.

Sono agevolabili tutte le spese relative a ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale: costi per personale altamente qualificato e tecnico, contratti di ricerca con università, enti di ricerca, imprese, start up e PMI innovative, quote di ammortamento di strumenti e attrezzature di laboratorio, competenze tecniche e privative industriali.

Nonostante l’ampia convinzione che l’Industria 4.0 rappresenti la naturale evoluzione di qualsiasi organizzazione secondo dati del MiSE solo l’8,4% delle imprese italiane sfrutta almeno una delle tecnologie considerate alle basi dell’Industria 4.0.

Tuttavia i vantaggi dell’Industria 4.0, come confermato da dati provenienti sempre dal MiSE e dall’Istat, sono innegabili.

  • Il 22,9% delle Imprese 4.0 riescono ad acquisire e mantenere competenze tecnico professionali specializzate contro il 9,4% delle aziende non 4.0. (Istat)
  • Il 56,9% delle Imprese 4.0 ha ricevuto incentivi e finanziamenti pubblici contro il 22,7% delle imprese tradizionali. (Mise 2019)
  • Il fatturato di un’impresa 4.0 è in media superiore del 23,4% rispetto a quello di un’impresa non 4.0. (Istat)

Infine il fatto che le imprese 4.0 generino continue assunzioni e stimolino processi di innovazione aperta le ha rese perfette destinatarie di incentivi e finanziamenti nazionali ed europei.

Il Piano prevede misure concrete in base a tre principali linee guida:

  • operare in una logica di neutralità tecnologica
  • intervenire con azioni orizzontali e non verticali o settoriali
  • agire su fattori abilitanti

In qualità Start-up innovativa, operiamo per le seguenti azioni:

  • Credito all’innovazione
  • Credito d’imposta R&S
  • Formazione, consulenza, servizi

L’Iper-ammortamento consente una supervalutazione del 250% degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave Industria 4.0 acquistati o in leasing.

Grazie al Superammortamento è possibile la supervalutazione del 130% degli investimenti in beni strumentali nuovi acquistati o in leasing.

Per chi beneficia dell’iperammortamento possibilità di fruire anche di una supervalutazione del 140% per gli investimenti in beni strumentali immateriali (software e sistemi IT).

Possono utilizzare l’iperammortamento tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa con sede fiscale in Italia, indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano. Si accede in maniera automatica in fase di redazione di bilancio e tramite autocertificazione.

Il Credito d’imposta del 50% sulle spese incrementali in Ricerca e Sviluppo può essere utilizzato, anche in caso di perdite, a copertura di un ampio insieme di imposte e contributi.